L’Alpe ProSpecieRara della Capra Grigia

20 anni fa è cominciata la sfida di ProSpecieRara nella Svizzera italiana con il recupero degli ultimi esemplari e la costituzione della razza Capra Grigia. Oggi l’Alpe Cedullo permette alla razza di riprodursi durante l’estivazione.

L’Alpe Cedullo, di proprietà del Patriziato di San Nazzaro, si trova ad un’altitudine di 1287 msm ed è caricato da alcuni anni da 120 capre, in buona parte di razza Capra Grigia e con tutti i becchi di razza Capra Grigia. Con la collaborazione e la grande disponibilità del Patriziato di San Nazzaro, ProSpecieRara vuole fare dell’Alpe Cedullo una vetrina per alcune razze rare svizzere, oltre alla Capra Grigia, si potrebbero allevare i maiali lanuti e le galline appenzellesi barbute, fornendo ai visitatori le informazioni su queste razze il progetto avrebbe anche un carattere didattico. Se il progetto «L’Alpe ProSpecieRara della Capra Grigia» potrà realizzarsi, esso costituirà un tassello fondamentale nella promozione della razza caprina più minacciata della Svizzera e contribuirà a far conoscere ed apprezzare tutto il lavoro di salvaguardia di ProSpecieRara.

Il progetto sta raccogliendo i fondi necessari alla sistemazione di alcune strutture, al recupero dei pascoli e all’allestimento del percorso didattico. Lo scopo di questi interventi è garantire una prospettiva all’allevamento della Capra Grigia sull’Alpe Cedullo. Ogni contributo è benaccetto e prezioso.

Fiche descriptive

Projet de conservation
inizio 2020

garantire la riproduzione durante l’estivazione della Capra Grigia in Canton Ticino

raccolta fondi in corso

si stanno coinvolgendo partner e possibili sponsor

Lea Ferrari
Co-responsable ProSpecieRara Svizzera italiana
Téléphone +41 91 630 98 57