Le risorse genetiche animali della Svizzera

La Svizzera si è impegnata in un accordo internazionale per la protezione delle razze animali d’allevamento svizzere.

Il concetto di «risorse zoogenetiche RZG» si riferisce a tutte le forme di vita animali, dalle specie selvatiche alle razze allevate. Quest’ultime si indicano come «risorse zoogenetiche per l'alimentazione e l'agricoltura (RZGAA)».

Nel 2007 l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO) ha tenuto ad Interlaken la prima conferenza internazionale sulle risorse genetiche animali. Nella risoluzione scaturita a Interlaken, sottoscritta anche dalla Svizzera, i Paesi s’impegnano a proteggere e promuovere le rispettive razze.

Singole razze – scopo comune
In ogni nazione ci sono razze allevate tipiche e diffuse in un certo territorio. Ma non solo, ci sono anche razze presenti in regioni confinanti e razze che non si trovano solo nel paese d’origine ma vengono allevate anche in altre nazioni. A proposito, non è più sorprendente vedere sui pascoli alpini le vacche scozzesi e pure alpaka, jak e bisonti non sono più un’eccezione. Ogni nuova razza importata aumenta la biodiversità del nostro paese ma non aiuta la promozione delle razze autoctone svizzere, infatti né il numero di animali allevati né i sussidi all’allevamento sono infiniti. Per questo motivo ad Interlaken è stato deciso che ragionevolmente ogni paese deve occuparsi delle promozione principalmente delle proprie razze tipiche, cosìcché le risorse da indirizzare a questo scopo vengano utilizzate bene e non sprecate. In quest’occasione tutti i paesi si sono uniti per difendere le 7000 razze allevate presenti al mondo.

Che cos’è una razza svizzera?
Fino al 2008 l’UFAG definiva una razza svizzera come una razza che ha avuto la sua orgine in Svizzera oppure che continuativamente da almeno 50 anni è allevata in Svizzera. Questo concetto in divenire avrebbe però nel tempo accettato anche i Lama sudamericani o la capra Tauernschecken ... come razza svizzera, cosa che non rispetta invece i motivi sopramezionati. Nel 2009 l’UFAG ha stralciato questo concetto ambiguo e vi ha sostituito il concetto che per razze autoctone s’intende quelle create in Svizzera.

Le risorse zoogenetiche della Svizzera sono:

Bovini
Bovino di Hérens
Bovino di Evolène
Bruna Originale svizzera
Simmental svizzera
Bovino grigio retico

Cavalli
Cavallo delle Franches Montagnes

Pecore
Pecora da carne dalla testa bruna
Pecora dell'Oberland grigionese
Pecora dell'Engadina
Pecora di Saas*
Nera/bruna di montagna
Pecora dagli specchi
Roux du Valais
Naso nero del Vallese
Bianca Alpina

Capre
Capra appenzellese
Capra striata grigionese
Capra Grigia
Capra Sempione*
Camosciata delle Alpi
Capra dal collo grigio*
Capra dal collo rosso*
Nera Verzasca
Capra colomba
Saanen
Capra dagli stivali
Capra del Toggenburgo
Capra dal collo nero

Maiale
Grande maiale bianco
Maiale Nero delle Alpi*
Maiale indigeno migliorato

Volatili
Gallina appenzellese barbuta
Gallina a cuffia appenzellese
Gallina Svizzera

Conigli
Piccolo tricolore svizzero screziato*
Coniglio grigio perlo
Coniglio volpe svizzero

Cani
Bovaro dell'Appenzello
Bovaro bernese
San Bernardo
Bovaro dell’Entlebuch
Grande bovaro svizzero

Api
Ape nera svizzera

* ProSpecieRara ritiene che queste razze appartengano alle razze svizzere per motivi legati alla loro genesi e agli esemplari viventi nel nostro paese e invita l’UFAG a riconoscerle.