Crauti

Cavolo di Wädenswil o cavolo a punta
Per 10 kg di cavolo avete bisogno di:
60 g di sale
15 bacche di ginepro
1 c di cumino
1 c di semi di senape
2 dl mosto fermentato
1 dl di vino bianco

Mettere il cavolo tagliato fine a strati nel contenitore di fermentazione assieme alle spezie. Schiacciarlo bene finché il succo si trova a ca 2-3 cm sopra il cavolo. Il metodo migliore è quello di schiacciare e immagazzinare il cavolo a porzioni.
Mettere un asse di legno sul cavolo e metterci sopra dei sassi pesanti. Versare acqua nel canale del contenitore. Immagazzinare prima a 20° C per 10 giorni e poi nella cantina fresca. Pronto per la consumazione dopo ca. 4-8 settimane.

Conservabile fino in primavera.

  • GEN
  • FEB
  • MAR
  • AVR
  • MAG
  • GIU
  • LUG
  • AGO
  • SET
  • OTT
  • NOV
  • DIC
ZEFA Rapid

Cavolo cappuccio

Saperne di più
Cavolo a punta Pain de sucre

Cavolo cappuccio

Saperne di più
Filderkraut

Cavolo cappuccio

Saperne di più
Cavolo a punta Châteaurenard

Cavolo cappuccio

Saperne di più
Cavolo per crauti ZEFA di Wädenswil

Cavolo cappuccio

Saperne di più
Piatta dell'Holstein

Cavolo cappuccio

Saperne di più
Thurner

Cavolo cappuccio

Saperne di più

Consigli

Das Einsäuern ist ein Verfahren zum Haltbarmachen von Gemüsen, bei dem die Vitamine und Mineralstoffe beim Rohverzehr weitestgehend erhalten bleiben. Am besten funktioniert das Einsäuern in Gärtöpfen aus Steinzeug. Es können Weisskohl, Rotkraut, Bohnen, Karotten, Randen, Sellerie, Peperoni oder Gurken eingesäuert werden. Beim Einsäuern der Bohnen empfiehlt es sich, viel Bohnenkraut beim Kochen beizugeben und neben Zwiebeln auch ein wenig Knoblauch anzudünsten.